impresa e apprendistato
 
News

Apprendistato stagionale per il Turismo

Modalità per la formazione dei lavoratori

22/08/2012

Con il Testo Unico sull’apprendistato e l’accordo delle associazioni datoriali del Turismo, si prevede la possibilità di un apprendistato stagionale tenendo conto dei seguenti aspetti:

  • limite massimo di durata dell’apprendistato uguale a quella generale e cioè: 36 mesi per  i livelli 2,3,4,5,6 s e 24 mesi per livello 6
  • è possibile articolare l’apprendistato in più stagioni e più rapporti a tempo determinato
  • l’ultimo rapporto a tempo determinato non potrà iniziare dopo i 48 mesi  consecutivi dalla prima data di assunzione
  • la durata della formazione è proporzionata sulla base del monte ore annuo previsto  in base alla durata effettiva di ogni singolo rapporto.
    - Es. ore tecnico-professionalizzanti apprendista  non stagionale di 2° livello =80 h
    - ore tecnico-professionalizzanti apprendista stagionale di 2° livello per 3 mesi = 20 h
  • Se il datore di lavoro si avvale dell’ente bilaterale per la verifica del piano formativo è possibile una riduzione di un quarto delle ore di formazione. La stessa modalità è prevista se non è presente l’ente bilaterale sul territorio, ma l’apprendista ha frequentato un percorso formativo attinente alla mansione da svolgere (percorsi universitari, scuola secondaria di secondo grado, istituto professionale).
  • è facoltà del datore di lavoro anticipare in tutto o in parte le ore di formazione previste per gli anni successivi
  • l’apprendista assunto a tempo determinato per la stagione può esercitare il diritto di precedenza nell’assunzione presso la stessa azienda nella stagione successiva. 
« tutte le news