impresa e apprendistato
 
News

Quali sono gli sgravi che si applicano ai datori di lavoro che assumono apprendisti?

Le differenze sulla base della dimensione aziendale

17/06/2013

L’apprendistato è il contratto di lavoro privilegiato per l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro. L’obiettivo è la riduzione del tasso di disoccupazione, in particolare quella giovanile. Per i datori di lavoro che decidono di assumere giovani apprendisti sono previsti sgravi contributivi differenti in base alle dimensioni dell’impresa.

In particolare la Circolare Inail n.27 del 24 maggio 2013 ha fornito una serie di delucidazioni sul regime contributivo del contratto di apprendistato. La Circolare fa specifico riferimento alla l.183/2011, c.d. legge di stabilità 2012, che ha previsto un incentivo da applicare ai contratti di apprendistato stipulati dal 1 gennaio 2012 al 31 dicembre 2016. In particolare, per le imprese che occupano fino a 9 dipendenti, per i periodi contributivi maturati nei primi tre anni è riconosciuto uno sgravio del 100%. Per gli eventuali anni successivi viene invece confermata l’aliquota del 10% fino alla scadenza del contratto di apprendistato.

È necessario ricordare che gli sgravi vengono applicati solo nei limiti stabiliti dalle norme europee in tema di aiuti minori (c.d. de minimis).

 

Per maggiori informazioni sul contratto di apprendistato  consulti le nostre faq: http://www.form-app.it/Faq.asp 

« tutte le news