impresa e apprendistato
 
News

Novità istituite dal Dl/2013 in materia di apprendistato

La Conferenza Stato-Regioni definirà le linee guida per uniformare l'apprendistato sul territorio nazionale

12/07/2013

Sarà la Conferenza Stato- Regioni, entro il 30 settembre 2013, a definire le linee guida per regolare il contratto di apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere con lo scopo di uniformare l’offerta formativa pubblica a livello nazionale.

Le disposizioni contenute nelle linee guida dovranno essere quindi regolate a livello legislativo regionale.

Qualora non fosse rispettata in una o più regioni  questa scadenza per l’adozione delle linee guida rispetto alle assunzioni effettuate dal 28 giugno 2013 al 31 dicembre 2015, faranno riferimento le previsioni di deroga indicate nelle lettere a), b) e c). E’ da ricordare comunque la facoltà della adozione di una diversa disciplina da parte delle regioni rispetto alle suddette linee guida.

a)   il piano formativo individuale è obbligatorio esclusivamente in relazione alla formazione per l’acquisizione delle competenze tecnico-professionali e specialistiche (formazione on the job);
b) la registrazione della formazione e della qualifica professionale a fini contrattuali eventualmente acquisita è effettuata in un documento avente i contenuti minimi del modello di libretto formativo del cittadino di cui al decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali del 10 ottobre 2005;
c) in caso di imprese multi localizzate, la formazione avviene nel rispetto della disciplina della Regione ove l’impresa ha la propria sede legale, riprendendo in tal senso, quanto stabilito dall’art. 7, co.10 del D.Lgs. 167/2011, con l’unica differenza per l’utilizzo del verbo "possono" presente nel Testo Unico, da intendersi come termine autorizzatorio per i datori di lavoro al pari di quanto indicato nella citata lettera c).

« tutte le news