impresa e apprendistato
 
News

Differenze tra gli incentivi alle assunzioni previsti dal Decreto Lavoro e il contratto di apprendistato.

Perché conviene quest’ultimo

13/08/2013

Entrambe le modalità di assunzione, apprendistato e incentivo del DL Lavoro, riguardano la fascia d’età  18- 29 anni.  Di seguito le principali differenze,  che interessano un potenziale datore di lavoro ai fini dell’assunzione.

I destinatari, come già riferito, sono i giovani dai 18 ai 29 anni. Nel caso dell’apprendistato rientrare in questa fascia d’età è requisito  sufficiente, mentre ai fini dell’ottenimento dell’incentivo previsto dal DL Lavoro il giovane, per essere assunto, deve essere privo di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi o essere privo di un diploma di scuola media superiore o professionale. Inoltre, per accedere agli sgravi, l’assunzione deve costituire un incremento occupazionale netto nelle assunzioni dell’azienda, incremento del personale non necessario per l’assunzione di un apprendista. Per quanto riguarda il beneficio contributivo, l’apprendistato prevede una contribuzione agevolata per tutta la durata del periodo formativo (3 anni, 5 per l’apprendistato artigianale). Lo sgravio previsto per le assunzioni a tempo indeterminato del DL 76/2013 è pari a un terzo della retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali, con un tetto massimo di 650 euro al mese. Questo vale per 18 mesi in caso di assunzione a tempo indeterminato; per 12 mesi in caso di trasformazione di un rapporto a tempo determinato in tempo indeterminato. L’incentivo è applicabile previa emanazione della circolare INPS sia sulle modalità attuative, sia sulla predisposizione di una procedura telematica che consenta la presentazione delle domande di incentivo. I benefici dell’apprendistato, invece, sono subordinati al mantenimento in servizio di almeno il 30% degli apprendisti assunti in precedenza, e per i quali è terminato il periodo formativo. In questa percentuale non rientrano i dimessi, i licenziati nel periodo di prova e per giusta causa.

 

« tutte le news