impresa e apprendistato
 
News

Unioncamere: dai giovani valore aggiunto per 242 miliardi

E’ quanto ha detto il presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello, nel suo intervento al meeting di Rimini.

23/08/2013

Il valore aggiunto prodotto dai giovani under 35 in Italia ammonta a 242 miliardi di euro: il 17,8% del Pil totale e quanto l’intero reparto manifatturiero. Dardanello ha poi aggiunto:  ''I giovani sono una forza straordinaria alla quale dobbiamo aprire le porte della stanza dei bottoni (…) per traghettarsi nel futuro il mondo della rappresentanza deve valorizzare le forze più  innovative, i giovani imprenditori. I giovani hanno una spiccata formazione sui temi tecnologici oggi fondamentali per competere, sono un forte veicolo di innovazione per le imprese che li assumono e quando creano un'impresa lo fanno sempre più  nei settori del futuro''. Nonostante le difficoltà che gli under trenta, e non solo loro, incontrano nell’inserirsi nel mercato del lavoro, dall’ indagine sul terzo trimestre 2013, realizzata da  Unioncamere e ministero del Lavoro tramite  il sistema informativo Excelsior, risulta che tra le principali difficoltà nel reperire il candidato giusto, emergono le competenze, giudicate “inadeguate” da molti imprenditori. Ragazzi  impreparati ad affrontare l’ingresso in azienda. Un problema che chiama in causa la formazione, da anni ritenuta troppo  “accademica”, e che invece dovrebbe essere maggiormente orientata verso il mondo del lavoro. Gli strumenti per andare in questa direzione ci sono: alternanza scuola-lavoro, tirocini e, soprattutto, apprendistato

« tutte le news