impresa e apprendistato
 
News

Il libretto formativo del cittadino, strumento dell’apprendistato.

Nella circolare 35/2013 del Ministero del lavoro, sono sancite le indicazioni operative per il personale ispettivo.

12/09/2013

In questa circolare, nella parte relativa all’apprendistato,  viene sottolineata l’importanza di due documenti, sui quali si concentrerà l’attenzione degli ispettori del lavoro in caso di controllo: Il Piano Formativo Individuale e il registro della formazione. E’ scritto nella circolare: “Quanto alla registrazione della formazione va invece evidenziato che il relativo documento deve riportare i  contenuti minimi già individuati con il D.M. 10 ottobre 2005 ossia quei contenuti che, nell’ambito del Libretto Formativo del Cittadino, fanno evidentemente riferimento alle  Competenze acquisite in percorsi di apprendimento, (sezione 2) oltre, evidentemente, alle informazioni personali del lavoratore (nome e cognome, codice fiscale ecc.).” Che cos’è dunque il Libretto del Cittadino? Si tratta di uno strumento che registra, in modo formalizzato,  le competenze acquisite da una persona in ambito formativo,  lavorativo, o in altre attività eventualmente documentate, secondo un principio di formazione continua (non si smette mai di acquisire competenze), e di trasparenza della certificazione . Il Libretto Formativo  vede la luce con il Decreto Ministeriale del 10 ottobre 2005, e si articola in due sezioni: la prima parte riguarda le informazioni personali , le esperienze lavorative/professionali, i titoli di istruzione e formazione e le esperienze formative; la seconda parte riguarda le Competenze acquisite in percorsi di apprendimento: si tratta di una tabella riportante cinque voci da completare: Tipologia (di competenza, ndr); Descrizione; Contesto di acquisizione (in quale percorso/situazione sono state sviluppate le competenze indicate); Periodo di acquisizione (anno/i in cui sono state sviluppate le competenze indicate);  Tipo di evidenze documentali a supporto dell’avvenuta acquisizione delle competenze descritte. E’ la seconda sezione del Libretto che interessa i datori di lavoro che formano apprendisti perché  le competenze acquisite dal giovane devono necessariamente essere registrate rispettando i contenuti della sopracitata tabella.  Form-App fornisce gli strumenti e le indicazioni affinché tutti i documenti siano redatti in modo corretto e conforme alla normativa vigente.

« tutte le news