impresa e apprendistato
 
News

Apprendistato: la Circolare n. 35/2013

Direzione generale per l’Attività Ispettiva

13/09/2013

In attesa del 30 settembre, termine stabilito dal D.L. 76/2013 per l’adozione, da parte della Conferenza Stato-Regioni, di linee guida volte a disciplinare il contratto di apprendistato professionalizzante,  il Ministero del lavoro ha emanato la circolare n. 35/2013, in cui “si forniscono i primi chiarimenti interpretativi ai fini di un corretto ed uniforme svolgimento dell’attività di vigilanza”. Secondo il documento si deve tener conto ai fini ispettivi, che “rimane l’obbligo di svolgimento della formazione finalizzata alla acquisizione di competenze di base e trasversali disciplinata dalle Regioni”. Questo vale anche per le imprese multi-localizzate, rispetto alle quali fa fede la disciplina “della Regione ove l’impresa ha la propria sede legale”.

Nella circolare viene inoltre ribadito come Il Piano Formativo dell’apprendista costituisca il principale riferimento ai fini della valutazione della correttezza degli obblighi formativi che devono essere assicurati all’apprendista su responsabilità del datore di lavoro.  A questo proposito “ il personale ispettivo focalizzerà in via assolutamente prioritaria la propria attenzione sul rispetto del Piano, adottando eventuali provvedimenti dispositivi o sanzionatori, secondo le indicazioni già fornite con circ. n. 5/2013, esclusivamente ai suoi contenuti”.  Viene ricordato, inoltre che il documento su cui viene registrata la formazione dell’apprendista deve riportare i contenuti minimi del Libretto Formativo del Cittadino, facendo riferimento alle “Competenze acquisite in percorsi di apprendimento”.

« tutte le news