impresa e apprendistato
 
News

La valutazione delle competenze.

12/06/2014

La valutazione delle competenze è un passaggio-chiave previsto nella formazione di un apprendista, e risponde ad un chiaro principio di trasparenza: se l’apprendistato è un contratto ibrido, che comprende formazione e lavoro, allora è giusto e logico registrare i progressi dell’apprendista rispetto agli obiettivi da raggiungere, così come le eventuali difficoltà da superare. I docenti di Form-App forniscono ai tutor aziendali le informazioni e gli strumenti per registrare e valutare le competenze dell’apprendista in modo corretto e conforme alla normativa.
Tre sono i concetti che vanno presi in considerazione nel bilancio delle competenze: 
-Sapere
-Saper fare
-Saper essere
Si tratta di principi ispirati dalle indicazioni della Comunità Europea, in un’ottica di formazione permanente ed apprendimento che non si esaurisce con il ciclo di studi, ma dura tutta la vita (life long learning).
Il sapere racchiude l’insieme delle conoscenze e nozioni, generali e specialistiche, acquisite durante gli studi, e che è auspicabile tenere aggiornate (con convegni, corsi, giornali, riviste specialistiche…). Il saper fare è la trasmissione del sapere all’atto pratico, ovvero saper svolgere un incarico mettendo in gioco tutte le conoscenze e competenze acquisite. Il saper essere, infine, delinea le caratteristiche personali, caratteriali e socio-culturali della persona, come l’autonomia, l’empatia, il coraggio, la tenacia. 
In un profilo lavorativo ottimale dovrebbe emergere un equilibrio tra queste tre aree: un mix di conoscenza, praticità e comportamenti positivi. Non è per niente facile. Ma la buona notizia è che non si smette mai di imparare.

« tutte le news